Un'azienda 100% italiana! 

0 Items €0.00

Come il COVID-19 contagia il settore fotografico?

Tenendo conto delle migliaia di news e disposizioni che si sono venute a creare nel breve periodo, è facile notare come la momentanea sospensione di attività ed eventi abbia delle ripercussioni importanti sul fronte economico. 

Senza voler minimizzare il problema sanitario e ciò che si sta creando intorno ad esso, è interessante osservare come questa pandemia si stia ripercuotendo anche nella fotografia. 

 

Le più importanti case produttrici già prevedono un consistente calo degli acquisti di materiale fotografico guardando nell’immediato futuro alla fotografia come bene di lusso.
Causa la prevedibile recessione economica mondiale ci si aspettano inoltre molte più difficoltà ad inserirsi nel mondo della fotografia professionale a causa delle minori opportunità.

 

Attualfotoblog-covid19-01

 

Parlando invece della routine giornaliera di un fotografo possiamo dire che essa prevederà sicuramente un’ imposizione di distanze precauzionali dai clienti i quali lo riterranno opportuno e quindi uno sviluppo delle abilità direttive per quanto riguarda ispirazione e posizionamento del soggetto senza interazioni fisiche.

In generale quindi sul web si vocifera di una maggior presa di coscienza del fotografo per quanto riguarda il contatto con oggetti ed individui sul set di lavoro; cosa che una volta poteva essere messa in secondo piano durante il processo creativo, ma che in questo momento è diventata una misura precauzionale necessaria.

 

 Attualfotoblog-covid19-01

 

Opportunità interessante da considerare in questo momentaneo stand-by è investire nel proprio lavoro cercando di mitigare al meglio il possibile impatto economico del COVID-19 sulla propria attività professionale. Come?


Lavorando sulla SEO ed il ranking del proprio sito web;
cercando strumenti che possano velocizzare il nostro lavoro;
iscrivendoci ad un corso on-line/workshop per approfondire un aspetto della nostra formazione professionale.

 Soprattutto investendo tempo e risorse per creare un portfolio lavorativo che riesca a farsi notare insieme a raccolte fotografiche per una miglior presentazione dei nostri lavori.

 

Non importa quale sia la nostra opinione sul COVID-19, quello che conta è farsi trovare preparati per cambiamenti che possiamo immaginare ed essere flessibili verso quelli che non possiamo prevedere.

 

 

Torna in cima