Un'azienda 100% italiana! 

0 Items €0.00

Suggestioni per fotografie astratte

Partiamo dal concetto di Astrazione: “esprimere idee ed emozioni utilizzando elementi come i colori e le linee senza cercare di ricreare un quadro che rappresenti l’esatta realtà delle cose.”

Quando parliamo di fotografia astratta ci riferiamo infatti ad immagini che non sono letterali.
Invece di mostrarci figure facilmente riconoscibili come una persona o un edificio, le si scompone in giochi di colori, forme, texture e simmetrie.

Le foto astratte sono quelle che dovrebbero intrigarci a cercare l'identità del soggetto prima di renderci conto che la risposta è sempre stata davanti ai nostri occhi.

 

Guardiamoci bene intorno 

 

Sfogliando le diverse fotografie online si può notare come alcuni degli scatti più suggestivi siano proprio quelli più semplici, con soggetti di uso comune accessibili a tutti.
Un consiglio può essere iniziare ad osservare nei paraggi della propria abitazione: un dettaglio architettonico, fiori e fogliame sul terreno, giochi di luci ed ombre su una scalinata; tutto può diventare soggetto per perfezionare e far pratica con la fotografia astratta, il segreto è allenare l’occhio al di fuori del contesto originale.

Spogliamo gli oggetti d’uso quotidiano del loro significato e del loro scopo, diamogli nuova vita con forme e colori da reinterpretare.

  

Giochi di Blur

 

Le foto sfocate sono spesso considerate errori, ma nella dimensione della fotografia astratta sono una tecnica preziosa per raggiungere un risultato anomalo.
Un modo semplice per creare foto impressionistiche è quello di utilizzare il Motion Blur a proprio vantaggio.
Impostiamo la velocità dell’otturatore più lentamente, tra i 1/30 e 2 secondi, quindi spostiamo la fotocamera o il soggetto mentre scattiamo; quello che andremo ad ottenere è un pennello che segue il nostro movimento.
Interessante provare questa tecnica con delle luci nella notte, per composizioni astratte luminose e striature di luce.

 

Attualfotoblog_astrazione4.jpg

 it's raining  

 

La sperimentazione del primo piano

 
A volte per trovare un soggetto stupefacente bisogna guardare da più vicino, un mondo di nuove idee potrebbe schiudersi proprio davanti ai nostri occhi, tra texture, modelli e forme.
Esploriamo gli oggetti d’uso quotidiano e la natura che si schiude nel paesaggio tra casa - lavoro, noteremo come le scanalature della corteccia o del fango essiccato al sole, i fili d’erba e le bolle di sapone possano acquisire aspetti del tutto differenti; studiamone linee e forme cercando di capire come questi piccoli dettagli osservati da un altro punto di vista possano far emergere nuove ed interessanti composizioni.
In questo caso un piccolo investimento in lenti macro permetterà di avvicinarsi ancora di più, aumentando il potenziale di trovare immagini astratte ancora più minuziose.

 

Attualfotoblog_astrazione2.jpg

Jorge Gallegos García 

 

Ritroviamo il bambino dentro di noi 

 

Spesso da adulti trascuriamo di guardare veramente l’oggetto che abbiamo davanti, riconoscendolo solo nel suo scopo o quadro d’utilizzo più ampio.
Scattare immagini astratte non significa scattare alla cieca, bensì guardare davvero il soggetto alla ricerca di un dettaglio diverso che attiri l’attenzione o ne riveli l’essenza segreta racchiusa al suo interno.

La fotografia astratta assume forme diverse per ogni individuo, pertanto è fondamentale l’essere guidati dal proprio modo di vedere il mondo che ci circonda.

 

____________________________________________
Torna in cima